Requisiti minimi di accesso

In vigore dall'A.A.2015/2016

La Laurea Magistrale viene attivata sulla base dell’ordinamento previsto dal Decreto Ministeriale 270/04. Il corso è a numero libero. I requisiti di accesso sono:

1. Gli studenti che intendono iscriversi al Corso di laurea magistrale in INGEGNERIA MECCATRONICA devono essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo di studio conseguito in Italia o all'estero e riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente. Inoltre devono possedere specifici requisiti curriculari e le conoscenze, competenze e abilità fornite dagli insegnamenti del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica, curriculum Meccatronica, dell'Università degli Studi di Padova, che pertanto assicura l'accesso diretto alla Laurea Magistrale. Tali requisiti vengono assolti quando il voto della laurea utilizzata per l'accesso è non inferiore a 84/110 o equivalente, che rappresenta quindi un requisito essenziale di accesso. Nel caso di studenti che abbiano conseguito il titolo all'estero, tale verifica sarà effettuata secondo criteri stabiliti dal CCLM. È richiesto inoltre un livello di conoscenza della lingua inglese adeguato per poter seguire la didattica impartita in questa lingua. Per livello “adeguato” si intende possedere almeno la conoscenza verificata durante la prova di lingua inglese svolta nei corsi di Laurea di Ingegneria presso l'Università di Padova (livello B2 passivo o equivalente).

2. La particolare natura interdisciplinare del corso di laurea magistrale richiede che i candidati abbiano acquisito alcune specifiche competenze in diversi settori dell'ingegneria. Questo requisito è verificato tramite il conseguimento di un numero prefissato di CFU nei seguenti SSD:

- 30 CFU complessivi nei settori ING-IND/13, ING-IND/16, ING-IND/17, ING- IND/32, ING-IND/35, ING-INF/01, ING-INF/04, ING-INF/05, ING-INF/07, in particolare con almeno 5 CFU in ognuno dei settori ING-IND/13, ING-IND/32, ING-INF/01, ING-INF/04, ING-INF/05
- 18 CFU complessivi nei settori ING-IND/10, ING IND/14, ING-IND/31


Note:

- Per i laureati con voto di laurea compreso tra 100/110 e 104/110, in possesso del titolo di laurea di primo livello nelle classi L-8 e L-9, e per i laureati con voto di laurea compreso tra 100/110 e 110/110 e lode, in possesso di una laurea di primo livello di altra classe, sono sufficienti 24 CFU nei settori ING-IND/10, ING-IND/14, ING-IND/16, ING-IND/17, ING-IND/31, ING-IND/35, ING-INF/05, ING-INF/07 e 24 CFU nei settori ING-IND/13, ING-IND/32, ING-INF/01, ING-INF/04, in particolare con almeno 9 CFU in ognuna delle coppie di settori ING-IND/13 e ING-IND/32, ING-INF/01 e ING-INF/04.

- Per i laureati con voto di laurea compreso tra 105/110 e 110/110 e lode, in possesso del titolo di laurea di primo livello nelle classi L-8, L-9 non è richiesto il conseguimento di un numero prefissato di CFU nei SSD indicati in tabella.

- Per i laureati con elevata preparazione, risultante dalle conoscenze e competenze certificate nel curriculum, provenienti da percorsi formativi non perfettamente coerenti con i requisiti richiesti in ingresso, si può prevedere un percorso iniziale diverso in ingresso e/o specifiche prove di ammissione.


- Per i candidati in possesso di un titolo italiano con ordinamento diverso da quelli disciplinati dal DM 509/99 o dal DM 270/04 o in possesso di un titolo conseguito all'estero, la verifica del possesso dei requisiti curriculari sarà svolta dalla commissione di ammissione.


3. È possibile l'iscrizione in corso d'anno entro i termini fissati dal Senato Accademico e dal Dipartimento di riferimento.

Per quanto non qui riportato, si fa riferimento all'art. 2-Ammissione del Regolamento didattico del corso di studio.